Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Colifagina S
Xagena Newsletter

Norwegian Medicines Agency: coaguli ematici e sanguinamento nei giovani dopo vaccinazione con il vaccino AstraZeneca


L'Agenzia norvegese per i medicinali ( NoMA ) ha ricevuto diverse segnalazioni di eventi avversi che hanno colpito giovani vaccinati con sanguinamento sottocutaneo dopo la vaccinazione contro il virus SARS-CoV-2.

Secondo l'Agenzia, le persone che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca, e una sintomatologia in peggioramento più di tre giorni dopo la vaccinazione e che notano emorragie cutanee, devono consultare un medico il prima possibile.

NoMA e il Norwegian Institute of Public Health ( NIPH ) sono stati informati di una morte inaspettata per emorragia cerebrale a Tynset dopo vaccinazione con il vaccino COVID-19 AstraZeneca.

L'Agenzia ha anche ricevuto altre tre segnalazioni di casi gravi di coaguli ematici o di emorragie cerebrali in soggetti giovani che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca. Questi pazienti sono in terapia.

Fattore comune che associa questi pazienti è il numero ridotto di piastrine nel sangue. I coaguli di sangue e le conseguenti emorragie cerebrali sono una condizione rara.

Non è stato, attualmente, concluso che ci sia un legame tra il vaccino e questi casi, ma data la gravità, questi casi sono oggetto di indagini approfondite.

Incidenti simili sono stati segnalati in altri Paesi europei e l'Agenzia europea per i medicinali ( EMA ) sta valutando l'esistenza di una associazione con i vaccini contro il virus SARS-CoV-2.
Finora non è stata raggiunta alcuna conclusione.

NIPH e NoMA hanno avviato analisi per indagare l'associazione tra il vaccino e varie forme di coaguli ematici a livello cerebrale e a livello polmonare. ( Xagena )

Fonte: Norwegian Medicines Agency, 2021

XagenaHeadlines2021



Indietro