Polmoniti comunitarie - Percorso Diagnostico-Terapeutico
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Il punteggio ADA è in grado di prevedere la trombosi nei pazienti con infezione da SARS-CoV-2


La polmonite correlata alla grave infezione da virus SARS-CoV2 è associata a trombosi venosa e arteriosa.

Lo scopo di uno studio è stato quello di individuare un nuovo punteggio per la previsione della trombosi nei pazienti con infezione da SARS-CoV-2.

La coorte presa in esame era costituita da 674 pazienti affetti da COVID, che non necessitavano di Unità di terapia intensiva, e seguiti durante il ricovero fino alla dimissione.
Le analisi di routine eseguite al ricovero in ospedale includevano anche l'albumina sierica e il D-dimero mentre le trombosi arteriose e venose erano gli endpoint dello studio.

Durante il follow-up sono stati registrati 110 eventi trombotici; i pazienti con eventi trombotici erano più anziani e avevano albumina più bassa e D-dimero più alto, rispetto a quelli privi di eventi trombotici.

Alla regressione logistica multivariata, l'età, l'albumina sierica, il D-dimero erano associati indipendentemente ad eventi trombotici.

La combinazione lineare di età, D-dimero e albumina ha permesso di costruire il punteggio ADA, la cui AUC era 0.752 ( IC 95%, 0.708-0.795 ).

Il punteggio ADA è stato convalidato internamente mediante una procedura di campionamento bootstrap che ha fornito un AUC di 0.752 ( IC 95%: 0.708 - 0.794 ).

In conclusione, la combinazione di età, D-dimero e albumina nel punteggio ADA consente di identificare i pazienti con infezione da virus SARS-CoV-2 a più alto rischio di eventi trombotici. ( Xagena2022 )

Violi F et al, Thromb Haemost 2022; Online ahead of print

XagenaHeadlines2022



Indietro