Neurologia
Gastroenterologia.net
OncologiaMedica.net

Idelvion nel trattamento e nella prevenzione del sanguinamento nei pazienti con emofilia B


Albutrepenonacog alfa ( Idelvion ) è una proteina di fusione ( Fattore IX della coagulazione ricombinante e Albumina ricombinante ) a emivita prolungata, che trova indicazione nel trattamento e nella prevenzione del sanguinamento in pazienti affetti da emofilia B ( carenza congenita del Fattore IX ).
Albutrepenonacog alfa può essere impiegato in pazienti di qualsiasi fascia di età, sia adulti che bambini.
Il regime terapeutico approvato include l’utilizzo del farmaco nella profilassi di routine finalizzata alla prevenzione ovvero alla riduzione della frequenza degli episodi emorragici, la terapia on-demand ( al bisogno ) e il suo uso nella gestione del sanguinamento peri-operatorio.

Albutrepenonacog alfa offre un elevato livello di protezione mantenendo, nella maggior parte dei pazienti, livelli di attività di Fattore IX superiori al 5% nell’arco di un periodo di 14 giorni. Ciò consente ai pazienti idonei di lasciar trascorrere fino a 14 giorni tra una infusione e l’altra, continuando a usufruire di un’eccellente protezione da eventi emorragici.
Il trattamento con Albutrepenonacog alfa, inoltre, riduce il numero di unità di prodotto richieste mensilmente per l’effettuazione della terapia di profilassi.

L’autorizzazione ricevuta da Idelvion si basa sui risultati emersi dal programma di sviluppo clinico PROLONG-9FP. Il programma PROLONG-9FP comprende studi multicentrici, in aperto di fase I, II e III finalizzati alla valutazione della sicurezza e dell’efficacia del farmaco in bambini e adulti ( da 1 a 61 anni di età ) con emofilia B ( livelli di Fattore IX inferiori o uguali a 2% ).

Fonte: CSL Behring, 2017

XagenaHeadlines2017



Indietro